Una volta nella vita
«EREDI DI UN'UMANITÀ DA PROTEGGERE» LE PARISIEN
Una volta nella vita
AUTORE Ahmed Dramé
PAGINE 160
PREZZO € 13.90
FORMATO 14,5 x 22
ISBN 9788867317691
USCITA Gennaio 2016
DESCRIZIONE /

LA STORIA VERA CHE HA COMMOSSO LA FRANCIA E CHE HA ISPIRATO L’OMONIMO FILM.

UN RAGAZZO MUSULMANO DELLA PERIFERIA PARIGINA DI FRONTE ALL’OLOCAUSTO.

Siamo al Liceo Léon Blum, Créteil, banlieue parigina: una miscela esplosiva di etnie, confessioni religiose e conflitti sociali. Nella classe più difficile della scuola la professoressa di storia, Anne Anglès, invece di capitolare come molti altri colleghi di fronte al malessere di questi adolescenti, propone loro un progetto comune: partecipare a un concorso del Ministero dell’Istruzione sul tema del genocidio ebraico. Una missione pressoché impossibile per una classe a maggioranza musulmana, dove la Shoah lascia indifferenti, quando non viene palesemente negata. Dapprima riluttanti, gli studenti accettano infine la sfida. Vinceranno il concorso e la loro vita cambierà per sempre.
Questa incredibile storia vera, che ha commosso la Francia, è raccontata da uno di loro, Ahmed Dramé. Una favola moderna di riscatto e trasformazione, una vicenda attualissima che trasmette un messaggio di speranza: è possibile, nonostante le difficoltà, sfuggire a un destino apparentemente segnato.


«Sono della banlieue, vengo da una famiglia islamica, e ho scritto un libro e un film sulla Shoah»
Ahmed Dramé

«Una penna felice al servizio di una storia sorprendente»
Le Monde

«Uno sguardo di speranza sulla banlieue»
Le Figaro

 
RECENSIONI /
Iltempo.it
Di solito, una classe difficile di un liceo del dipartimento 94 non partecipa a un concorso nazionale, né tanto meno lo vince. Invece...”. Invece nella balie parigina la professoressa di storia Anne Anglès ha proposto un progetto: partecipare a un concorso del Ministero dell’Istruzione sul tema del genocidio ebraico. Una missione pressoché impossibile per una classe a maggioranza musulmana, dove la Shoah lascia indifferenti quando non viene palesemente negata. Dapprima reticenti, gli allievi hanno accettano infine la sfida. Vincendola e vincendo anche il concorso, che ha cambiato la loro vita per sempre. È questa la storia raccontata da uno di loro, Ahmed Dramé, sfuggito a un destino apparentemente segnato. Come lui stesso afferma: “Si può sempre vincere, si può uscire dal quartiere. Le barriere, siamo noi a crearle. Basta negarle perché smettano di esistere”.

"Una volta nella vita" (Vallardi editore) di Ahmed Dramè: una storia vera che unisce i destini degli offesi di ieri e di oggi.
Repubblica.it
Dalla banlieue parigina al grande schermo: Ahmed Dramè ha partecipato a un concorso scolastico sulla memoria, e di quell'esperienza ha fatto una sceneggiatura. "I miei amici musulmani mi considerano un traditore? Ma io parlo di eguaglianza, non di religione"

L'intervista continua qui
Elle.it
Una volta nella vita di Ahmed Dramé è la storia vera dell’autore che all’età di 16 anni, nel 2009, vinse insieme ai suoi compagni di scuola del liceo Léon Blum di Créteil, nella banlieue parigina, il Concorso nazionale della Resistenza della Deportazione. Questo libro ha ispirato l’omonimo film al cinema, di cui Dramé è cosceneggiatore e protagonista. È la storia di una mission impossible, i cui elementi sono un’insegnante di Storia, una classe di adolescenti ribelli e per lo più musulmani, un concorso che riguarda la Shoah. Motivare una scolaresca del genere pare un’impresa senza speranza, ma alla fine la tenace professoressa ci riesce. E ci racconta che c’è del buono in ogni ragazzo, basta essere dei bravi “coach”.
Sette - Corriere Della Sera
Che possibilità ha un giovane nero, cresciuto nei quartieri popolari del dipartimento Val-de-Marne, pura banlieu, a 13 chilometri da Parigi? Ahmed Dramé, 16 anni, ha la fortuna di avere una madre, arrivata in Francia dal Mali, coraggiosa e grande lavoratriche che ne sostiene le aspirazioni, e quella di aver incontrato al liceo Léon Blum, un'insegnante di storia desiderosa di aiutare i ragazzi a emanciparsi da un destino di emirginazione, anche culturale. 

Un romanzo di dolore e speranza. Dai 12 anni in su

contatti /

©2009-2017 Antonio Vallardi Editore s.u.r.l.
P.IVA 11920250153
Via Gherardini 10 – 20145 Milano
T. +39 02 34597660
Informativa sull’utilizzo dei cookie

Logo-GeMS-bianco

Iscriviti ai nostri feed RSS:
Appuntamenti ( Rss ), vetrina prodotti ( Rss )
design by Basilico